domenica 9 novembre 2008

Montolivo: modesto...

Non ho mai nascosto il mio giudizio su Montolivo. Lo considero un buon giocatore, con ampi margini di miglioramento. Però non lo considero un campione, o almeno credo fortemente che non lo abbia dimostrato. E' un giocatore discontinuo e irritante nella velocità di gioco, capace di buone giocate in media una/due volte a partita.
Quest'anno, finora, è stato determinante in una sola occasione (un assist a Gilardino in verticale). Per il resto, un giocatore nella norma con qualche partita disastrosa.
Spero che un giorno verrò smentito e che Montolivo sarà l'Antognoni di oggi. Però certo, a livello umano, ha dimostrato di essere ben lontano da tanti altri campioni...
"Mi sento bene, nelle ultime due partite ho giocato a buon livello"
A parte che non spetta a lui dirlo, comunque bisognerebbe fargli notare che nelle ultime due partite la squadra ha fatto una sconfitta e una vittoria. E che erano due partite da vincere ad ogni costo. Inoltre, guardate il goal del Bayern: chi è che è incapace di intercettare un pallone facile facile e lasciare così il giocatore solo davanti alla porta? Mah... Meno male che ha giocato "a buon livello" e che almeno dice "ho dormito poco perché la palla mi è passata a venti centimetri"...
"Cosa mi manca ancora? Forse la giocata perché tecnicamente vado bene così"
Modesto davvero. E' come dire: "sono il giocatore più forte del mondo tecnicamente, però sfortunatamente a volte mi manca la giocata". Mah... A volte provoca delle ripartenze degli avversari da brividi.
"Il gol? Voglio farlo, se non me lo chiedete più forse ci riesco…"
Questo è davvero troppo. Intanto, che c'entra il chiederglielo? Comunque meglio i dati: in 95 partite a inizio stagione in maglia viola ha segnato 5 goal. CINQUE!!! Bene... Bene... E' un campione... si si...
"La Nazionale? Non penso che il mio periodo un po’ così determini la mia convocazione"
Come? Io credo che nemmeno Antognoni dava per scontata così la propria convocazione in Nazionale... La convocazione ci si merita giornata dopo giornata... Invece di parlare, dovrebbe andare in campo e giocare meglio (un assist e zero goal non mi sembrano un bel ruolino). Soprattutto uno che in nazionale ha fatto due sole apparizioni...
"Non do molta importanza ai giudizi che arrivano nei miei confronti, perché spesso non sono equilibrati".
Poi c'è quel discorso del "datemi 4 tutte le domeniche tanto...". Io credo che una frase del genere pronunciata da lui sia il massimo dell'arroganza. Tutti avranno potuto notare l'ampia compiacenza della stampa verso di lui. Non fosse altro perché nel suo ruolo è tra i pochi che può avere un futuro... Anche se io potrei elencarne 100 migliori. Ma poi ci vorrebbe un po' di umiltà: i giornalisti fanno il loro lavoro. E la risposta va data in campo, non con una conferenza stampa arrogante e pretenziosa. Vi faccio un esempio della compiacenza della stampa: se fate un sondaggio su quanti goal all'incirca ha fatto Montolivo da quando è alla Fiorentina, credo nessuno dirà meno di 10. E considerate che ne ha fatti 5. Questo testimonia quanto la stampa lo valorizzi ad ogni pié sospinto.
"Un giudizio equilibrato? Sono forte”
Ha bisogno di commenti questa frase? Mah. Mi sembra Bojinov quando disse: "Sono forte, farò 20 goal"...
“Mi chiamano Dormolivo? Non commento, è meglio”
"Dormolivo" è un soprannome dato dai tifosi fiorentini a Montolovo... Dire che si preferisce non commentare, con tale astio e supponenza, un simpatico nomignolo coniato dalla propria tifoseria mi sembra davvero il massimo. Poteva farci una battuta su, come fanno tanti...

1 commento:

Cosimo ha detto...

on critichiamo il mio giocatore preferito dopo Carobbi