lunedì 12 febbraio 2007

Questione di linea...


Zola, lo scrittore naturalista e famoso per il "J'accuse", aveva preso molti chili verso i quaranta anni... Così si mise a dieta, una dieta speciale: carne e verdure alla brace (e nient'altro) per tre mesi... Perse oltre dieci chili!!!

Non so quanto sia salutare...

però ci sono due aspetti positivi: 1) io AMO la carne alla brace; 2) avrei bisogno di riperdere i tre chili e mezzo accumulati tra le vacanze di Natale e adesso... La fonte è autorevole, la Domenica del Sole, quindi...

Intanto per oggi ho mangiato e dormito troppo, per riprendermi dalla due giorni aretina.

4 commenti:

Donato ha detto...

Bravo "compagno\amico" Niccolò...
Ma, oggi, il PSE è davvero un partito socialista...?

Niccolò ha detto...

Domanda difficile... Diciamo "socialista europeo", che significa poco, ossia la media delle tendenze dei partiti europei che si rifanno al socialismo in un dato momento storico... Quindi dentro c'è Blair come Zapatero, la Royal come Fassino... E una media tra questi quattro è difficile, oggi come oggi... P.S.: cmq che ci entrava con la dieta di Zola???

alberto lampis ha detto...

meglio continuare a mangiare i bambini

bene* ha detto...

mi sono registrata!!..ma in questo blog è lecito parlare anche di argomenti estranei alla politica o no??!ps=...ciao Albe!!!!