martedì 17 aprile 2007

Partito Democratico, Capitolo II

Capitolo II
Un partito laico
Una prima variazione sul tema
La laicità deve essere uno dei punti cardine del Partito Democratico. Una laicità che non è ideologia, ma anzi un metodo di approccio alla realtà ed alla politica. Un partito laico non professa una ideologia “laicistica”, dove si intenda con questo termine un’impostazione antireligiosa o irreligiosa, anzi costruisce la propria identità a partire dal libero contributo dei propri aderenti.
Il Partito Democratico sarà un partito a sostegno dello Stato Laico, uno stato che si fondi su una concezione secolare del potere politico come attività autonoma rispetto alle confessioni religiose, che, tuttavia, sono collocate su piani di eguale libertà e possono esercitare la propria influenza tramite il contributo libero e anti-dogmatico dei rispettivi aderenti. Uno stato che rispetti le religioni, che garantisca ad ogni confessione gli spazi, la possibilità e il diritto di esprimersi e manifestarsi liberamente. Uno stato laico, infine, non solo garantisce l’autonomia del potere civile da quello religioso, ma tutela allo stesso tempo l’autonomia delle confessioni dal potere temporale. Ricordando Locke, “lo Stato non può nulla in materia puramente spirituale, e la Chiesa nulla in materia puramente temporale”, o la Costituzione pastorale Gaudium et Spes del Concilio Vaticano II la quale afferma che “la comunità politica e la Chiesa sono indipendenti ed autonome l’una dall’altra nel proprio campo”.
Laicità significa distinzione, nella reciproca autonomia, tra momenti distinti dell’attività e del pensiero umano. La religione, infatti, rappresenta un momento intimo ed altissimo dell’animo umano, cui va portato rispetto e ammirazione, ma che non può essere vincolante nelle scelte politiche. Un partito laico, però, significa anche un’organizzazione che sa aprirsi e farsi forte dei contributi dei propri aderenti, anche dei credenti. Un partito laico e rappresentativo deve rapportarsi con intelligenza e capacità di sintesi ai contributi che vengono da tradizioni religiose storicamente rilevanti nei nostri territori, purché tali contributi non siano dogmatici o pregiudiziali.
Il Partito Democratico deve essere capace di sublimare il meglio delle tradizioni che ne nutrono le radici. Quindi, deve saper guardare anche all’associazionismo cattolico volontario, agli esempi storici (dalla Resistenza alla lotta contro la Mafia) di sacerdoti coraggiosi, ai messaggi che vengono da tanta parte del mondo cattolico. Solo con un approccio profondamente laico è possibile dare valore a tali contributi, perché laicità significa capacità di ascoltare senza convinzioni pregiudiziali.
Soprattutto per le giovani generazioni, la laicità rappresenta un punto importante. Perché, più in generale, la laicità rappresenta un argine a tutti gli integralismi. E nel nostro presente, in particolare internazionale, la lotta ad ogni integralismo è sicuramente una priorità per risolvere i conflitti che in varie parti del mondo generano guerre e storture sociali od economiche.
Credo che “ognuno possa ricercare la sua felicità per la via che a lui sembra buona, purché non rechi pregiudizio alla libertà degli altri di tendere allo stesso scopo” (Immanuel Kant).

1 commento:

Fabio Pancrazi ha detto...

I LAICI TRA PARTITO DEMOCRATICO E PARTITO DELLA LIBERTÀ

Il partito che manca: cominciamo a parlare della costruzione del Partito Laico?
In Italia i poli di centrosinistra e centrodestra hanno disperso, frammentato e reso ininfluenti partiti storici come il Partito Socialista, il Partito Socialista Democratico, il Partito Liberale, il Partito Repubblicano.

Le idee e le persone però ci saranno sempre, accomunate da una comune visione su questioni fondamentali della gestione dello Stato e della società, SENZA INGERENZA DI NESSUNA RELIGIONE NEGLI AFFARI TEMPORALI. Oggi più che mai!

Proviamo a riunire TUTTI i Socialisti, i Repubblicani, i Liberali, i laici in un partito? Per partecipare alle elezioni, veramente negli interessi della collettività!

La discussione può iniziare sul sito amatoriale www.partitolaico.it

Grazie