lunedì 24 marzo 2008

Tre Madri, Fabrizio De André...

TRE MADRI
Madre di Tito:
"Tito, non sei figlio di Dio,
ma c'è chi muore nel dirti addio".


Madre di Dimaco:
"Dimaco, ignori chi fu tuo padre,
ma più di te muore tua madre".


Le due madri:
"Con troppe lacrime piangi, Maria,
solo l'immagine d'un'agonia:
sai che alla vita, nel terzo giorno,
il figlio tuo farà ritorno:
lascia noi piangere, un po' più forte,
chi non risorgerà più dalla morte".


Madre di Gesù:
"Piango di lui ciò che mi è tolto,
le braccia magre, la fronte, il volto,
ogni sua vita che vive ancora,
che vedo spegnersi ora per ora.

Figlio nel sangue, figlio nel cuore,
e chi ti chiama - Nostro Signore -,
nella fatica del tuo sorriso
cerca un ritaglio di Paradiso.

Per me sei figlio, vita morente,
ti portò cieco questo mio ventre,
come nel grembo, e adesso in croce,
ti chiama amore questa mia voce.

Non fossi stato figlio di Dio
t'avrei ancora per figlio mio".

2 commenti:

mauro ha detto...

mi fai pensare a una frase di battaglia che dice un mio amico:

"nell'inferno della vita scende solo la parte migliore dell'umanità, gli altri stanno sulla soglia e si scaldano"

grazie ;)

N ha detto...

http://postcrazia.ilcannocchiale.it/