martedì 29 aprile 2008

POESIA

Hans Magnus Enzensberger

Metrò di Piazza Wittenberg

Quelli che sulle scale mobili
ti scendono incontro, giù
nell’Ade quotidiano, il vecchio
assorto nella scontrosità del suo cuore,
la donna avvilita
mormorante tra sé qualcosa d’amaro:
entrambi, pervasi d’entusiasmo
un tempo, chissà quando, furono svagati,
fuori di sé, raggianti
di baldanza, oppure no?
Com’è successo? Da quando? E perché?
Fuori, ormai, anche la neve si è ridotta
a fanghiglia.

Traduzione di Gio Batta Bucciol

7 commenti:

Anonimo ha detto...

non mi pare molto carina come dedica ad Alemanno neo-sindaco di Roma eh eh eh eh

Niccolò ha detto...

Diciamo che non voleva essere proprio una dedica diretta... Ma riportare una bella poesia...

Viola ha detto...

Egr. Sign. Anonimo,
sa, a volte capita di provare interesse e sensibilità verso tanti altri argomenti oltre che alla politica (come Lei stesso/a insegna...)
Se solo Lei volesse illuminarci con la sua sapienza, certo, sapremo meglio con chi avere a che fare, dato che non possiamo desumerlo dalla sua identità, dal momento che non sappiamo chi Lei sia. O sbaglio?
Ossequi

Anonimo ha detto...

Gentil.ma Viola Bacia Tutti ..... ah ah ah ah ah aha ......

Per me potresti essere Asia Argento, protagonista del surriferito film; come pure potresti essere un fiore della campagna Toscana; come pure potresti essere una squadra della medesima regione; come pure potresti essere nessuno, come del resto sei.

(titolo della poesia: VIOLA BACIA TUTTI; autore: ANONIMO)

Ho provato ad illuminarti con la mia sapienza e a proposito: meglio una poesia mediocre ma scritta di proprio pugno che una poesia eccellente scritta col copia/incolla!

P.S. sorry se ti ho dato del tu ma, dal momento che non eri anonima, come avrei potuto darti del lei?????.... ah ah ah aha ah aha.... ciao.

Viola ha detto...

La ringrazio molto Sign. Anonimo,
fino ad oggi nessuno mi aveva dedicato una poesia...
Sono oltremodo lusingata!
Vedremo su quali altri argomenti ci illuminerà...

Niccolò ha detto...

Viola, hai risposto nel migliore dei modi. P.S.: la poesia col copia-incolla è perché le citazioni sono tali perché riprese da altri!

Anonimo ha detto...

Gentil.ma Sig.ra Viola, il piacere è tutto mio..... e adesso che ho trovato la mia musa ispiratrice, scriverò presto una canzone.

dimmi con quale strumento arrangiare, se puoi
trallallero trallallà
dimmi la Viola, se vuoi
trallallero trallallà
evviva la Viola, coi suoi
trallallero trallallà

(titolo canzone: OH VIOLA, DIMMI; autore: ANONIMO)

P.S. intanto ti ho anticipato il Ritornello .... ah ah aha ah ah aha .... ciao